BREAKING NEWS

Attentato Londra, Youssef Zaghba a Riccione nel 2014: “Andiamo al Cocoricò”

Risultati immagini per Youssef Zaghba cocorico

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/attento-londra-youssef-zaghba-a-riccione-nel-2014-andiamo-al-cocorico-video-2706139/

Andiamo tutti al Cocoricò“. “No, meglio al Baia Imperiale“. Parlava così Youssef Zaghba nel luglio 2014 quando il suo pensiero era la movida e non certo la radicalizzazione dello Stato islamico che l’ha portato ad essere uno degli attentatori di Londra.
In un video su YouRimini e su Repubblica.tv del 4 luglio 2014 si vede il terrorista italo-marocchino Zaghba, responsabile degli attacchi al London Bridge e al Borough Market del 3 giugno scorso, con occhiali da sole in testa in compagnia dei suoi amici per la Notte Rosa di Riccione:

“Occhiali da sole in testa, il 22enne italo-marocchino è in compagnia dei suoi amici che urlano ”Bologna” quando viene chiesta la loro città di provenienza. I ragazzi comunicano inoltre i loro progetti per la serata, citando i nome delle discoteche – Cocoricò, Baia Imperiale – che vorrebbero raggiungere. E’ stato il Sun, tabloid inglese, tra i primi a riproporre il filmato sulle sue pagine”.

1 commento:

  1. HAI BISOGNO DI PRESTITO ? CONTATTACI: prestitovlcal@gmail.com

    Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale.

    Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

    prestitovlcal@gmail.com

    Distinti saluti



























































    HAI BISOGNO DI PRESTITO ? CONTATTACI: prestitovlcal@gmail.com

    Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale.

    Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

    prestitovlcal@gmail.com

    Distinti saluti

    RispondiElimina

Partecipa alla discussione